Per 25 anni sono stati appesi alle pareti delle sue case di Londra, Beverly Hills e Venezia. Ora Sir Elton John ha messo la sua collezione privata di fotografi modernisti a disposizione del pubblico del Tate Modern di Londra.
Il cantante ha cominciato a comprare fotografie nel 1991 e ha una collezione privata che include 2500 lavori. La mostra ne esporrà 150, realizzate tra il 1917 e il 1950 da artisti come Man Ray, ritratti di Matisse, Picasso e Georgia O'Keeffe, che sono alcuni dei più importanti fotografi modernisti al mondo.

 

 

Una collaborazione che permetterà al grande pubblico di vedere opere ancora mai esposte


Questa collaborazione tra John e il Tate Modern è stata covata per due lunghi anni. Shoair Mavlian, curatore della mostra che aprirà le porte a novembre, ha dichiarato che il cantante è stato entusiasta di esibire pubblicamente una porzione così grande della sua collezione. Elton John ha descritto la mostra come un grande amore e ha dichiarato che collezionare fotografie gli ha dato negli anni una grande gioia. "Ognuno di questi fotografi mi serve di ispirazione anche nella vita; sono appesi alle pareti di casa mia e li considero gemme preziose. Siamo esaltati dal fatto di collaborare con il Tate Modern e speriamo che il pubblico della mostra provi la stessa gioia nel vedere questi lavori che ho provato io nel trovarli."
"La collezione di Elton John non è mai stata esposta prima d'ora", ha dichiarato Mavlian. "L'incantevole scelta delle foto della collezione ci ha permesso di creare una mostra di fotografi modernisti senza pari in Inghilterra negli ultimi anni. Significa che possiamo raccontare la storia di questo importante momento della fotografia ad un pubblico davvero vasto."

Speriamo ora che un numero sempre maggiore di collezionisti apra le proprie collezioni al grande pubblico, come è giusto che sia.